Articoli recenti

  • Reader’s – 1 dicembre 2022. Rassegna web
    E’ la più grande forma di criminalità organizzata del Paese: la santissima cosca degli evasori. Il suo fatturato di 140 miliardi è dieci volte quello della droga. E come ogni famiglia che si rispetti, impone il pizzo agli onesti. Ovvero ai contribuenti con ritenuta alla fonte, che pagano un’addizionale occulta per farsi carico del nero dei picciotti. Ma mentre vessa, la cosca si dichiara cristiana, prega la vergine e alza il rosario./Camera, maxi-bonus di Natale per i deputati di 5500 euro: scoppia il caso / L’uomo e la legge /Macron a Washington con le lamentele dell’Europa su guerra e prezzo del gas.
  • Reader’s – 30 novembre 2022 Rassegna web
    Riunione dei ministri degli Esteri dell’Alleanza Atlantica. Fra gli invitati anche i rappresentanti di Finlandia e Svezia (da giugno in attesa delle ratifiche per entrare ufficialmente nella NATO), dell’Ucraina e, per la prima volta, del ministro degli Esteri della Moldavia. Al centro della discussione ovviamente l’emergenza ucraina (La capitale resta al buio ma Kiev: «Ci servono missili»): aumento del supporto militare e il possibile rafforzamento del lato orientale della NATO, ma anche forniture extra di aiuti civili. NATO a Bucarest dove la crisi Ucraina nacque: più unita o più divisa che mai? Con l’intensificarsi dei bombardamenti russi alle infrastrutture energetiche, molti ucraini dovranno affrontare il gelido inverno senza elettricità. Un’ulteriore arma a disposizione del Cremlino ma, avverte la NATO, gli aiuti non mancheranno.
  • Reader’s – 29 novembre 2022. Rassegna web
    Finalmente di Massimo Marnetto* Finalmente il Governo indebolirà intercettazioni e Agenzia delle Entrate: via libera a corruttori ed evasori per non disturbare il crimine del fare, il vero volano dell’economia nazionale, troppo spesso frenato da un legalismo castrante. Inoltre, l’evasione sarà depenalizzata, riconoscendo così il sacrosanto diritto ad ogni cittadino di mettere le […]
  • Reader’s – 28 novembre 2022. Rassegna web
    La frana di Ischia e la cemento-filia, di Massimo Marnetto/ No al condono ma sì alla riforma del catasto, di Roberto Seghetti / Il peso del carico residuale, di Nadia Urbinati / Aboubakar Soumahoro e gli innocenti,di Alessandro Ghebreigziabiher
  • Reader’s 26/27 novembre 2022 – rassegna web
    «Bergoglio non si è limitato a una posizione morale e sostanzialmente declamatoria», la premessa di Marco Politi, vaticanista di lungo corso e di grande attenzione. «Settimana dopo settimana ha delineato una linea tutta politica, alternativa alla narrazione istituzionale e mediatica prevalente in Occidente secondo cui, non essendo equiparabili le ragioni dell’aggredito e dell’aggressore, bisogna unicamente sostenere lo sforzo bellico dell’Ucraina fino alla sconfitta dell’invasore». Le ripetute perorazioni a tener conto delle «legittime aspirazioni» di ogni parte, evitando l’escalation militare ma anche quella verbale. Una posizione di equilibrio anche sui mai abbastanza citati torti della Nato che a noi laici costavano l’accusa di ‘filo putiniani’
  • Reader’s – 24/25 novembre 2022 rassegna web
    Ho avuto il triste annuncio dal collega Walter Vecellio, al quale va il mio ringraziamento per questo bel ricordo di Paolo Meucci e dei tg2 Dossier per un lungo periodo affidati alla cura della sua redazione dove lavoravo anch’io come inviato. Ma l’avevo visto entrare nella redazione di tv7 prima ancora della riforma che nel 1976 avrebbe portato alla tripartizione dell’informazione televisiva con tg1, tg2 e qualche anno dopo il tg3. Nella foto del gennaio 1970 sul Radiocorriere, Paolo Meucci è il giovanotto che sorride sotto i baffi alle mie spalle. Anche se non come “maestro”, avrò poi nel tg2 la fortuna e il piacere di apprezzarlo come abile caporedattore nel difficile compito di mediare tra l’ambizione delle mie proposte di inchiesta o reportage e la manica stretta della direzione lottizzata di turno (nandocan).
  • Reader’s – 22/23 novembre 2022. Rassegna web
    Per il reddito di cittadinanza, la Meloni vuole distinguere i bisognosi dai fannulloni, avviando la campagna di angoscia di imminenti tagli contro i più poveri, per stanare l’ozio. Non vedo però lo stesso impegno per separare i buoni dai cattivi tra gli evasori. Qui non si sta a cavillare. Si azzerano o riducono i mancati pagamenti a inadempienti senza colpa, come ai furbi col suv che invece truffano il fisco per puro vantaggio.
  • Reader’s – 21 novembre 2022 rassegna web
    La Russia ha invaso l’Ucraina nell’aprile 2022, criminale aggressione d’accordo. Ma quanti sono gli Stati occidentali, Italia compresa, che in un modo o nell’altro hanno aggredito o collaborato ad un’invasione nell’intento di imporre con la forza valori o interessi non condivisi? Ora, il diritto internazionale o ha validità universale o non può obbligare a seconda dei casi. Vale per l’ Europa come per il Medio Oriente. In Africa come in Asia.
  • Reader’s – 17 novembre 2022. Rassegna web
    La lettura è che questa guerra europea, come tutte le guerre europee a cominciare dalla prima guerra mondiale e fino alla guerra della NATO per il Kosovo, in realtà ha come posta in gioco il potere mondiale: le guerre che si combattono in Europa non sono mai solamente delle guerre europee.
  • Reader’s – 16 novembre 2022 rassegna web
    Oggi questa personalissima rassegna si apre su un tema di stretta attualità con un report di Rachele Gonnelli preso dal sito di “Sbilanciamoci“ . Titolo: L’ideologia bellica e la sindrome dello struzzo Tavola rotonda tra pacifisti e esperti di relazioni internazionali attorno al nuovo libro di Francesco Strazzari “Frontiera Ucraina”, per tentare di […]
  • Reader’s 15 novembre 2022. Rassegna web
    Un provvidenziale certificato medico ha consentito lo sbarco a Catania di tutto il “carico residuo” rimasto a bordo della navi umanitarie  Humaniti 1 e Geo Barents, dopo la prima “selezione” che aveva consentito lo sbarco di donne e minori e soggetti fragili. In questo modo il nuovo esecutivo è stato salvato dall’umiliazione di doversi rimangiare i due fantastici decreti con i quali, dopo due settimane di attesa, aveva concesso alle due navi ONG il permesso di: “sostare nelle acque territoriali italiane..(non) oltre il termine necessario per assicurare le operazioni di soccorso ed assistenza nei confronti delle persone che versino in condizioni emergenziali ed in precarie condizioni di salute”, con l’obbligo di allontanarsi dalle acque territoriali con il “carico residuo”.
  • Reader’s – 14 novembre 2022. Rassegna web
    Ambiente, diritti, pace. Una legge di bilancio alternativa per ridurre le disuguaglianze. In questo modo – ricorda Giulio Marcon, portavoce di Sbilanciamoci – vogliamo denunciare i ripetuti e persistenti ritardi di questo governo e di quelli precedenti sulla legge di bilancio, che arriva in parlamento con settimane di ritardo. Da anni la discussione sulla legge di bilancio semplicemente non esiste: tutto viene risolto nelle trattative nel governo e tra qualche ministro” .
  • Reader’s – 13 novembre 2022. Rassegna web
    Quando spariscono i poeti del popolo di Antonio Cipriani Nei miei Polemos la poesia prende spesso forma. Mi incanto e seguo la traccia di meraviglia che batte il tempo, scrive la storia, dilata lo spazio del pensiero e spalanca al canto la nostra vita. Nel periodo più duro, di fronte all’ingiustizia più truce, […]
  • Benvenuti su Reader’s (nandocan)
    Questo blog di note, proposte e divagazioni, ha compiuto 17 anni il 5 ottobre 2022. Mi chiamo Fernando Cancedda, 86 anni, residente a Roma. Giornalista professionista da quasi sessant’anni, la metà dei quali inviato speciale della RAI, Radiotelevisione italiana.
  • Reader’s – 12 novembre 2022. Rassegna web
    Ottomila volontari stranieri provenienti da 60 paesi tra le fila dei militari ucraini, secondo Mosca. ‘Per un soldo che non supera i 250 euro al mese’. Non ‘mercenari’ quindi, e quasi sempre, soldati di poco conto a tanto entusiasmo. «Poi, nascosti all’ombra dei volontari internazionali operano sia gruppi di contractors altamente specializzati, sia militari in servizio effettivo nelle forze armate di stati NATO», svela Gian Micalessin su Analisi Difesa. Gli aiuti nascosti da parte occidentali all’Ucraina. Oltre alle tantissime armi, a miliardi di dollari, anche e soprattutto, istruttori per come usarle, contractors per le cose più difficili, e intelligence varia per sapere dove colpire.
  • Reader’s – 11 novembre 2022. Rassegna web
    “Spunti per un nuovo soggetto della sinistra” è uno dei due saggi pubblicati dal Centro per la Riforma dello Stato che voglio proporre oggi ai lettori di Readers, scegliendone i brani a mio parere più significativi, come è ormai abitudine di questo blog, per invogliarne la lettura integrale e renderne comunque accessibili i contenuti principali. L’altro, di Alfio Nicotra, Co-Presidente nazionale di “Un Ponte Per”, ha un titolo, “Fermare subito la guerra”, abbastanza esplicito per indicare qui la materia trattata.(nandocan)
  • Reader’s – 10 novembre 2022. Rassegna web
    Guerra economica tra gasdotti e sanzioni / Sbarchi: revocare il criterio del porto ”più vicino” a vantaggio di una ripartizione più diffusa / A San Casciano dei Bagni una scoperta di importanza internazionale /Riproduzione fisica e riproduzione spirituale.
  • Reader’s 9 novembre 2022 rassegna web
    I negoziati sotterranei Usa-Russia a far pressione su Zelensky / Brogli elezioni USA / Diritti civili negli Stati Uniti / Peracottari: Matteo Salvini e Flat Tax/Il Premio Morrione a Rainews24: speciale e prima visione dell’inchiesta vincitrice
  • Reader’s 8 novembre 2022. Rassegna web
    A DESTRA, AL CENTRO O A SINISTRA? / Migranti e Ong: é arrivata la bufera / Regeni-washing? La separazione tra la sinistra e il suo popolo ha radici antiche.
  • Reader’s 7 novembre 2022 rassegna web
    Sabato c’è stato anche il blocco delle navi delle ONG, il divieto di sbarco, fuori dai porti negati. C’è dunque una divergenza tra chi decide che la gente deve morire e chi pensa di salvarla, di preservarne la vita. Nel vocabolario la prima posizione si chiama assassinio, la seconda soccorso. Scongiurare la guerra significa buongoverno, sacrificare tutto alla vittoria significa terrore./Nuovi invii di armi alle forze armate ucraine decisi o presi in esame da diverse nazioni occidentali negli ultimi giorni, inclusa l’Italia./Freud, la psicanalisi e il sentimento religioso
  • Reader’s – 6 novembre 2022 rassegna web
    Contateli voi. Trentamila secondo la questura di Roma, più di centomila secondo gli organizzatori. Perché non spiegano, come si fa per i sondaggi, con quali criteri si calcolano le cifre? Comunque, scrive il cronista del Fatto Quotidiano che quando la testa del corteo è arrivata a piazza San Giovanni la coda era ancora alla partenza, in piazza della Repubblica. Quello che segue è un report sintetico e molto personale dell’amico Massimo Marnetto. Ancor più personale è , subito dopo, il suo auspicio di un passaggio di consegne da Letta a Landini per una nuova sinistra. A seguire nella rassegna di oggi, bello e poetico il “Polemos” domenicale di Antonio Cipriani. Chiude un saggio di Domenico Gallo per “Costituente Terra”, sulla politica suicida che ostacola l’avvio del negoziato. È un po’ lungo ma ne suggerisco la lettura integrale (nandocan)
  • Reader’s – 5 novembre 2022 rassegna web
    Bisogna investire nella pace e non nella guerra, nella diplomazia e nella cooperazione e non sulla contrapposizione militare, sul disarmo e non sul riarmo. Quelli che con noi oggi marciano a Roma pensano che la politica deve fare i conti con la pace e con la richiesta di pace che viene da gran parte della società che sta pagando anche il prezzo delle conseguenze economiche e sociali (e per l’emergenza energetica) che la guerra in Ucraina sta provocando nel mondo: a partire dalle popolazioni dei paesi poveri che a causa dell’interruzione degli approvvigionamenti di grano stanno cadendo di nuovo in una drammatica condizione di insicurezza alimentare.
  • Reader’s – 4 novembre 2022 rassegna web
    L’invasione russa dell’Ucraina e la sua drammatica escalation ci costringono ad uno sforzo comune per fermare la guerra. La minaccia nucleare incombe sul mondo. Produzione e commercio di armi attestano che continua ad imperare la vecchia, nefasta logica del “si vis pacem para bellum”
  • Reader’s – 2 novembre 2022. Rassegna web
    Per avere un’idea del coinvolgimento anche del nostro paese nella guerra in corso tra Russia ed Ucraina basta leggere i giornali come La Repubblica o lindipendente.online, che riportano le “indiscrezioni” sulle nostre armi inviate a Kiev. “Tra le armi che l’Italia ha donato all’Ucraina vi sarebbero alcune delle dotazioni più moderne a disposizione del nostro esercito e della NATO. Tra questi figurerebbero anche i MLRS, armi a lunga gittata che, nelle dichiarazioni del vice capo del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev, avrebbero sensibilmente aumentato il rischio di un’escalation verso un conflitto mondiale.
  • Reader’s – 1 novembre 2022. Rassegna web
    Il vantaggio di quasi due punti percentuali sul suo avversario, il Presidente uscente Jair Bolsonaro, che manterrà i pieni poteri fino alla fine dell’anno e non ha ancora riconosciuto la sua sconfitta, non “appare sufficiente a fargli superare i tanti contrasti che ha ancora sul suo cammino”. A cominciare da un parlamento in cui l’opposizione conserva ancora la maggioranza.
  • Reader’s – 31 ottobre 2022 rassegna web
    Seguire o inseguire i gusti del pubblico, come piace a Molinari e fa invece scrivere ad Arnese di morte del giornalismo, comunque non sarà mai un fine ma solo un mezzo. E a meno che non si tenda a svolgere disinteressatamente un servizio pubblico, si tratterà di un’esca per agganciare il lettore o il telespettatore.
  • Reader’s – 30 ottobre 2022. Rassegna web
    Un editoriale di “Libertà e Giustizia” interpreta la sostanziale continuità prevedibile del governo Meloni con quello di Renzi nel segno di una “democrazia decidente” , una continuità che “ lascia purtroppo molti dubbi su come si comporteranno quelle forze politiche che, di fatto, erano schierate a favore della riforma del 2016”.
  • Reader’s – 29 ottobre 2022. Rassegna web
    Con gli Usa che si apprestano a inviare le nuove testate nucleari in Europa, Putin riparte all’attacco dell’Occidente che «alimenta la guerra per sottomettere la Russia, ma il cui dominio sul mondo e finito». Così Ennio Remondino su Remocontro. Che nei centri di potere delle grandi potenze si consideri realistica, per quanto improbabile, l’ipotesi di un conflitto con armi nucleari può sembrare folle ad ognuno di noi. A pensarci bene, non è più folle dello spreco di risorse finanziarie e umane che continua ad essere distolto dalla cura della salute e del benessere delle persone per essere impiegato nella corsa agli armamenti.
  • Reader’s – 28 ottobre 2022. Rassegna web
    Chi ha bisogno di girare con diecimila euro in contanti non può che essere intenzionato a pagare in nero. Alzare il tetto al contante vuol dire dunque educare, se non anche invitare, ad evadere il fisco. Che poi, come sottolinea Alessandro Gilioli nell’articolo che segue, significa anche educare a non essere un cittadino, il membro di una comunità. Ma se uno non è un cittadino, tantomeno può essere un patriota.
  • Reader’s – 27 ottobre 2022 rassegna web
    Perché per un’agitazione di matricole le forze dell’ordine erano lì ad aspettarli dal mattino, mentre non sono state in grado di proteggere la sede della Cgil dall’attacco dei fascisti? – Intervista a Jeffrey Sachs. Cos’è la “bomba sporca”. È vero che l’Ucraina sta pianificando di usarla o si tratta di una operazione russa sotto falsa bandiera? – Esplode la Cisgiordania.Azione antiterrorismo e sei palestinesi uccisi. Migliaia ai funerali -Bombe, sparatorie e scandali sulle elezioni brasiliane – Il filosofo e il mondo (Lamagna)